Chi Siamo

La rete sentieristica italiana, ricchissima di storia e di vita, è una delle più ampie d’Europa; il Club Alpino Italiano ha selezionato circa 60mila chilometri di sentieri di questo immenso patrimonio culturale che attraversa e accomuna Alpi, Appennini e Isole e lo propone a chi pratica l’escursionismo, cioè a coloro che nel tempo sono diventati i principali fruitori dei sentieri. Il Regolamento Generale del Club Alpino Italiano stabilisce infatti che il Sodalizio faciliti “la diffusione della frequentazione della montagna e delle escursioni, anche in forma collettiva, costruendo e mantenendo in efficienza strutture ricettive e sentieri”, mentre per la legge il CAI deve provvedere “al tracciamento, alla realizzazione e alla manutenzione di sentieri, opere alpine e attrezzature alpinistiche”. Grazie al contributo dei soci, il CAI individua, segna e cura i sentieri. Si tratta di un’importante servizio che viene offerto a tutti gli escursionisti per conoscere, valorizzare e tutelare l’ambiente, per entrare in sintonia con esso senza stravolgerlo ma al contrario rispettandolo. Il colore bianco-rosso è il “filo d’Arianna” dell’escursionismo. La Commissione Sentieri della nostra Sezione è il gruppo tecnico preposto a questa attività molto importante. Ha in particolare la responsabilità della tracciatura e del mantenimento della rete dei sentieri che è nel territorio ad essa affidato che si può valutare per una lunghezza di circa trecento cinquanta chilometri. In questa sezione troverete articoli che vi spiegheranno in particolare il lavoro di tacciatura e mantenimento dei sentieri e delle attività di questa Commissione.

novità del gruppo gruppo commissione sentieri

Referenti

Romano Resti: Vieriresti@virgilio.it
Elio Rossi: rossielio46@alice.it