Via dei monaci

Si parte come al solito da Bagno a Ripoli ma in breve si raggiunge il crinale dei monti che dividono il Valdarno dal Chianti. Questo percorso è quasi tutto sul crinale e segue il sentiero CAI 00. Esso ricalca i passi dei monaci benedettini che si spostavano fra le abbazie del Valdarno e per questo l’abbiamo così intitolato: dalla Badia di Ripoli a quella di Montescalari, a seguire la Badia di Montemuro, quella di Coltibuono , quella di Agnano in Valdambra da dove si raggiunge Arezzo per terminare alla Badia di Santa Flora e Lucilla. Purtroppo le abbazie non sono tutte visitabili, una, Montemuro, quasi non esiste più, ma certamente se entrerete nel sentimento giusto con il monachesimo medievale scoprirete un mondo mistico di preghiere, silenzi e meditazione. Certamente dei quattro questo percorso è il più solitario ma oltre alle bellissime abbazie sarete meravigliati dai paesaggi che si aprono davanti a voi sia sul versante valdarnese che chiantigiano, nonché dai numerosi castelli che troverete nel vostro cammino da Celle a Lucolena, a Cennina, a Castel Pugliese. Solitario abbiamo detto ma senza nessun problema a fermarsi per trovare ottimi cibi o alberghi per ogni esigenza